You are not authorized, please log in.
Spedizione gratuita da €199
Plettri Fire&Stone 523886 in Nylon 1.0mm Nero 12pcs
Plettri Fire&Stone 523886 in Nylon 1.0mm Nero 12pcs
Codice: 5563
Disponibilità immediata
5,00 €
Plettri firestone 523882 in Nylon 0.46mm color crema 12pcs
Plettri firestone 523882 in Nylon 0.46mm color crema 12pcs
Codice: 5561
Disponibilità immediata
5,00 €

Il plettro (o, meno frequentemente, penna) è un piccolo strumento utilizzato per pizzicare le corde di uno strumento musicale.
Esterno negli strumenti portatili (come chitarre e mandolini), viene tenuto fra il pollice e l'indice e utilizzato per sollecitare le corde in senso ascendente e discendente.
I plettri possono essere prodotti partendo da svariati materiali: osso, corno, legni durissimi.
Quelli che si trovano comunemente in commercio sono fatti di celluloide (a buon mercato ma facilmente usurabile nonché infiammabile) e da diversi altri materiali sintetici d'avanguardia, come ad esempio il Delrin (POM-C), oppure il Nylon, entrambi materiali plastici con differenti caratteristiche a livello di timbro e attacco del suono sulle corde.
Anticamente i plettri erano ricavati dal carapace di tartaruga.
Solitamente ha la forma di un triangolo isoscele con gli angoli arrotondati;
l'angolo più acuto è quello comunemente usato per pizzicare le corde.
Viene stretto tra il pollice e l'indice della mano atta a suonare.
In alcuni strumenti come il clavicembalo l'azione del plettro è comandata da un sistema di leve collegate ad un tasto (così come i martelletti nel pianoforte).
Il plettro può avere vari spessori (nell'ordine dei millimetri) e forme (triangoli più o meno arrotondati, ma anche circolare).
A seconda del materiale di cui è costituito e della sua durezza, permette di ottenere timbriche differenti: I plettri morbidi (o "thin") pizzicano la corda con un attacco poco deciso, producendo un suono morbido e solitamente più adatto alla parte ritmica dell'arrangiamento, e agli arpeggi.
I plettri duri (o heavy) permettono un attacco vigoroso e l'emissione di un suono presente ed aggressivo, ben più adatti soprattutto a eseguire assoli particolarmente veloci, o riff più complicati. I plettri duri vanno usati maggiormente in ambito rock e metal. John Petrucci, ad esempio, chitarrista dei Dream Theater, utilizza plettri dunlop jazz III, dello spessore di 1,38 mm.
Un tipo alternativo di plettro è il fingerpick, che si aggancia direttamente sulle dita, molto usato nel bluegrass.
Quello agganciato al pollice, che prende il nome di thumbpick, tramite una sorta di anello, permette di utilizzare contemporaneamente le dita, fornendo una varietà timbrica maggiore.